OBBLIGO O VERITÀ – dal 21 giugno (horror)

Un gruppetto di compagni di università decide di passare il suo ultimo Spring Break in Messico. L’ultima sera della vacanza a base di margarita e shottini i ragazzi incontrano un coetaneo che li indirizza ad una chiesa abbandonata dove decidono di giocare a “obbligo o verità”. Ma il gioco, ahimé, non finisce con il ritorno all’università: una forza oscura li obbliga a continuare ed alza via via la posta, costringendo i ragazzi a rivelare verità sempre più scomode e dolorose e ad impegnarsi in sfide che diventano letteralmente questioni di vita o di morte. Riusciranno i nostri eroi a sconfiggere la maledizione messicana e a portare a casa la pelle?

SPOSAMI, STUPIDO! – dal 21 giugno (commedia)

Yassine, un giovane marocchino, arriva a Parigi per studiare architettura con un visto per studenti. Arrivato tardi all’esame perde il suo visto e si ritrova in Francia illegalmente. Dopo aver incassato molti rifiuti da parte di aspiranti possibili fidanzate, l’unica possibilità che gli rimane è quella di inscenare un finto matrimonio gay con il suo migliore amico francese. Ma i due dovranno dimostrare di essere un’autentica coppia omosessuale agli occhi di un tenace e sospettoso ispettore francese, della mamma super protettiva di Yassine e di Claire, una giovane ragazza francese di cui Yassine è innamorato.

UNA VITA SPERICOLATA – dal 21 giugno (azione)

Il film racconta la storia di Roberto (Lorenzo Richelmy), giovane meccanico pieno di debiti che vive in un paese che ormai stanno tutti abbandonando. Una richiesta di prestito negata dalla banca si trasforma casualmente in rapina e fuga con ostaggio! Roberto, insieme a BB, suo miglior amico ex campione di rally, e Soledad (Matilda De Angelis) teenager superstar, ora in disgrazia ma ancora famosissima, inizia una folle corsa attraverso l’Italia. Tra inseguimenti, spargimenti di sangue e di soldi, la loro fuga sarà seguita con trepidazione anche dall’opinione pubblica, schieratasi immediatamente dalla parte di questi piccoli Lebowski, trasformati in eroi dai social media.

L’AFFIDO-UNA STORIA VIOLENTA – dal 21 giugno (drammatico)

Miriam e Antoine Besson si sono separati malamente. Davanti al giudice discutono l’affidamento di Julien, il figlio undicenne deciso a restare con la madre. Ma Antoine, aggressivo e complessato, vuole partecipare alla vita del ragazzo. Ad ogni costo. Il desiderio, accordato dal giudice, diventa fonte di ansia per Julien, costretto a passare i fine settimana col genitore. Genitore che contesta col silenzio e combatte con determinazione. Julien vorrebbe soltanto proteggere la madre dalla violenza fisica e psicologia che l’ex coniuge le infligge. Invano, perché l’ossessione di Antoine è più forte di tutto e volge in furia cieca.L’esordio di Xavier Legrand è uno di quei film che scelgono di raccontare una storia impegnata, di affrontare un tema. E che trovano in questa scelta sia i loro limiti che gli spunti migliori.
C’è da dire che che questo giovane regista francese non si è dimenticato che impegno e tematiche non sono e non devono mai essere sostitutive della giusta attenzione alla lingua e alle esigenze del cinema. E va anche ammesso che, così facendo, “L’affido” riesce a essere sia dramma che thriller capace di lasciarti uno sgradevole senso di minaccia e di fastidio addosso.

211 – RAPINA IN CORSO

Kenny, un ragazzino di 11 anni, sta girando un video con il suo cellulare nei bagni della scuola, quando viene aggredito dai bulli che lo perseguitano quotidianamente. Per difendersi ne colpisce uno e il suo cellulare, caduto a terra, riprende tutto. Come punizione, viene spedito alla centrale di polizia: starà insieme a una pattuglia per tutta la giornata. I poliziotti che devono accompagnarlo sono Chandler, un padre single, e McAvoy, un giovane agente che aspetta un figlio dalla moglie Lisa. Ricevuta la chiamata d’emergenzaal 211 per una rapina in corso, la pattuglia si precipita fuori da una banca che stanno svaligiando, Kenny riesce a riprendere ancora una volta tutto quello che accade con il cellulare, e infine a sventare la rapina con un coraggioso gesto.

OGNI GIORNO

Rhiannon è una sedicenne introversa innamorata di uno spirito misterioso chiamato A che ha la caratteristica di cambiare corpo ogni giorno. I due sono sempre più innamorati e, mentre la loro passione cresce, devono cominciare a fare i conti con la difficoltà di amare qualcuno che ha ogni giorno un volto diverso.

PITCH PERFECT 3

Ci eravamo congedati da delle ragazze vincenti che, alla fine del secondo film, avevano sbaragliato gli avversari ai campionati mondiali di canto a cappella, chiamando sul palco tutte le Bellas delle generazioni precedenti. Ora, una volta terminato il college, le ragazze si trovano a far parte della “vecchia guardia” e a dover fare i conti con il mondo del lavoro, nel quale le loro doti canore non si rivelano una garanzia per il successo. Il tempo libero diviene anche troppo e, con tanta nostalgia del passato, le Bellas si riuniscono per un ultimo tour oltreoceano per sostenere le truppe americane in Europa, dove dovranno difendere l’onore del canto a cappella, in una sfida tra band.
Quella di Pitch Perfect è la storia di un successo inatteso, di un culto che si è insinuato in maniera crescente tra le ragazze di tutto il globo. Attrici che non sono dive, ma donne in carne e ossa, che non nascondono i propri difetti e ce la mettono tutta per inseguire un sogno.

JURASSIC WORLD – IL REGNO DISTRUTTO

Tre anni dopo la chiusura del parco Jurassic World, sull’isola Nublar i dinosauri hanno vissuto liberamente, ma ora sono minacciati da un’incombente eruzione del monte Sibo. Claire Dearing, passata da direttrice del parco a tema a fondatrice del Dinosaur Protection Group, recluta Owen Grady, l’addestratore di dinosauri che lavorava nel parco, per compiere una missione di salvataggio. Il piano è di evacuare gli enormi animali dall’isola ma per Owen sarà anche l’occasione per cercare di ritrovare Blue, il raptor cui è particolarmente legato.
Questa volta si tratta di una storia molto diversa, perché la missione non è salvare persone, bensì i dinosauri. Sarà più dark e spaventoso dei film precedenti, ovviamente però quando hai Chris Pratt un film è anche molto divertente.