PICCOLI BRIVIDI 2 – I FANTASMI DI HALLOWEEN – 18 OTTOBRE

Una vera e propria invasione di mostri. Per una notte speciale – quella di Halloween – la più spaventosa dell’anno, le storie diventeranno tutte reali. Una casa distrutta, due ragazzini in bici, un libro ritrovato.

PUPAZZI SENZA GLORIA (V.M. 14 ) – 18 OTTOBRE

La storia è ambientata in un mondo dove pupazzi e umani vivono insieme quotidianamente, ma i pupazzi sono considerati come esseri inferiori. Quando i pupazzi di uno show per bambini degli anni ’80 vengono assassinati uno dopo l’altro, un detective in disgrazia diventato investigatore privato per pupazzi, s’incarica del caso e cerca di scoprire cosa c’è dietro la tragedia.

SEARCHING – 18 OTTOBRE

David Kim è un vedovo americano di origini coreane la cui figlia adolescente Margot scompare improvvisamente senza lasciare traccia. O meglio: di tracce ne ha lasciate parecchie, ma sono tutte rinchiuse dentro al portatile che la ragazza ha inopinatamente lasciato a casa (particolare di per sé allarmante). Che cosa può fare un padre amorevole ma del tutto ignorante di ciò che riguarda la vita quotidiana e le amicizie della figlia per ritrovarla? Entrare nel suo computer, e ficcare il naso fra i suoi contatti e la sua cronologia web. Cosa che noi spettatori facciamo insieme a lui, perché la peculiarità diSearching, opera prima del regista americano di origine indiana Aneesh Chaganty, è che si svolge interamente sugli schermi di due portatili: prima quello di David e poi quello di Margot.

SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ETÀ – 18 OTTOBRE

Daniel ha una moglie esigente, un amico ingombrante e tanta, troppa immaginazione. A stimolarla è la nuova fidanzata di Patrick che a settant’anni suonati ha piantato la moglie e vive una nuova e sconsiderata giovinezza. Perché Emma ha la metà dei suoi anni, un sorriso che incanta e una bellezza che stordisce. Dopo aver a lungo insistito per una cena tra coppie, Patrick convince Daniel a convincere Isabelle, la consorte affatto entusiasta, di invitarlo a casa loro per introdurre la sua Emma. Piena di esuberanza e ardore iberico, Emma accende le fantasie di Daniel. Tra champagne e cioccolata, tra sogno e realtà, Daniel farà la sua scelta.

NESSUNO COME NOI – 18 OTTOBRE

Torino, 1987. Vince è un liceale studioso, figlio di un operaio e di una casalinga, innamorato da sempre della compagna di classe Cate. Il suo unico punto di riferimento nel mondo degli adulti è Betty Bottone, la sua insegnante di italiano che si dichiara single per scelta e a cui Vince fa leggere i suoi scritti improntati all’esitazione a vivere pienamente la propria vita. Quando nella classe di Vince arriva un nuovo studente, il ricco e viziato Romeo, gli equilibri saltano, non solo perché Romeo diventerà il migliore amico di Vince, ma anche perché il padre del nuovo arrivato, il celebre professore universitario Umberto Fioravanti, si innamorerà di Betty.

JOHNNY ENGLISH COLPISCE ANCORA

La storia comincia quando un attacco informatico rivela l’identità di tutti gli agenti infiltrati attivi in Gran Bretagna, ad eccezione di Johnny. Chiamato per ritirarsi, English si tuffa per primo in azione con la missione di trovare l’hacker a capo di tutto. Johnny English dovrà superare le sfide della tecnologia moderna per rendere questa missione un successo.

ZANNA BIANCA

Un cucciolo di lupo si addentra nelle foreste dello Yukon accanto alla sua mamma con la percezione che tutto intorno a lui sia in parti uguali meraviglia e pericolo. Appena un po’ cresciuto, il cucciolo si imbatte in un capo indiano, Castoro Grigio, che riconosce nella lupa madre il cane da slitta che l’aveva valorosamente aiutato in passato e adotta lei e suo figlio, dando al piccolo il nome di Zanna Bianca. Da quel momento il lupacchiotto (con un quarto di sangue di cane) verrà a conoscenza del mondo degli uomini, tanto amabile, nelle persone di Castoro Grigio e la sua tribù, quanto detestabile, nella persona di Smith, un delinquente che insegnerà a Zanna Bianca la sottomissione del bastone nel tentativo di trasformarlo in un cane da combattimento.

THE PREDATOR

Lo sniper Quinn McKenna impegnato in una missione in Messico si trova improvvisamente di fronte a un Predator. Riesce a impadronirsi del suo casco e di un copri braccio che invia al proprio domicilio come prova dell’incontro con l’alieno. Quando il pacco arriva è il figlio Rory, che soffre di una forma particolare di autismo, ad aprirlo e a mettere in funzione un dispositivo molto particolare. Intanto il Predator, che potrebbe non essere solo, fa sentire la sua presenza.
Questa volta è il turno di Shane Black di scrivere e dirigere il quarto film della saga. Peraltro chi meglio dell’interprete di Rick Hawkins nel Predator del 1987 poteva interpretare lo spirito di questo reboot?

A STAR IS BORN

Ally fa la cameriera di giorno e si esibisce come cantante il venerdì sera, durante l’appuntamento en travesti del pub locale. È lì che incontra per la prima volta Jackson Maine, star del rock, di passaggio per un rifornimento di gin. E siccome nella vita di Jack un super alcolico tira l’altro, dalla più giovane età, i due proseguono insieme la serata e Ally si ritrova a prendere a pugni un uomo grande il doppio di lei, reo di essersi comportato da fan molesto. Il resto della storia la conosciamo: la favola di lei comincia quando lui la invita sul palco, rivelando il suo talento al mondo, poi sarà con le sue mani che scalerà le classifiche, mentre la carriera e la tenuta fisica e psicologica di lui rotolano nella direzione opposta, seguendo una china oramai inarrestabile.

VENOM

Tutti hanno qualcosa che li segna, dice in voce over il tormentato Eddie Brock. Nel suo caso si tratta della fine di una relazione, quella con l’ex moglie Anne Weying. Per qualcun altro, forse il Dr. Carlton Drake della Life Foundation, è invece la morte di un bambino a essere determinante. Di certo un incidente, forse un’astronave precipitata sulla Terra, porterà a nuovi pericolosi esperimenti scientifici con una creatura aliena, che ha bisogno di allacciarsi a un ospite. Quelle che facciamo sono supposizioni, visto che una sinossi ufficiale non è stata ancora pubblicata, ma considerato il trailer e i fumetti citati come fonte d’ispirazione dovrebbero essere piuttosto attendibili.
Vogliamo essere il più possibili fedeli ai fumetti nel nostro film. La nostra storia è principalmente basata su Lethal Protector e Planet of the Symbiotes. Posso promettere azione tostissima, humour nero e una performance impressionante di Tom Hardy.
”Ruben Fleischer”

SMALLFOOT – IL MIO AMICO DELLE NEVI

Gli yeti vivono felici e operosi sulla cima di una montagna, che poggia su una coltre di nubi sostenuta da quattro mammuth e oltre la quale non vi è che il grande nulla. O almeno questo è quello che dicono le pietre che compongono la veste del guardiapietre, sacerdote della loro civiltà. Poi ci sono “gli strani”, un gruppetto di giovani che avrebbe qualcosa da dire al riguardo. Ma Migo non fa parte di loro: Migo non si sognerebbe mai di mettere in discussione la verità di una pietra. Almeno fino al giorno in cui non vede con i suoi occhi uno “Smallfoot” e la sua mente si riempie di pressanti e inaspettate domande.
La gang di Kirkpatrick allestisce un’allegoria efficace e divertente sul tema della paura del diverso e sul difficile rapporto tra conoscenza e credenza, rivoluzione del pensiero e tendenza a conservare lo status quo, talvolta anche per ottimi motivi.

GLI INCREDIBILI 2

Mr Incredibile, Elastigirl e Siberius ci hanno provato a farsi riamare dalla gente, a dimostrare la propria utilità alle istituzioni, ma non c’è stato niente da fare: fuorilegge erano e fuorilegge rimangono. Non la pensa così, però, il magnate Winston Deavor, da sempre grandissimo fan dei Super, che intende perorare la loro causa e ha scelto Elastigirl come frontwoman per l’impresa. Convinto che il problema sia di percezione, grazie alle invenzioni della sorella Evelyn vuole dotare Helen di una telecamera per mostrare alla gente il suo punto di vista.